Sto effettuando dei lavori su un immobile adibito a prima casa, in base al permesso del Comune, che prevede “l’ampliamento e la ristrutturazione” dello stesso.Per quanto riguarda l’ampliamento, avendo demolito e ricostruito con una nuova sagoma una dépendance, considero la stessa come nuova costruzione. Nel progetto sono anche previsti un box interrato, al servizio sia della nuova sia della vecchia costruzione, e una eventuale piscina. Il costo del box e il costo della piscina possono rientrare nella agevolazione del 36-50% o vengono attratti dalla nuova costruzione e, quindi, non possono godere dell’agevolazione fiscale?