Un proprietario (che abita nella sua prima casa gravata da mutuo) non paga le quote condominiali da tempo e ha maturato un consistente debito condominiale. Visto che l’articolo 30 della legge 220/12 sancisce la prededucibiltà, è meglio che attenda il 18 giugno prima di iniziare la procedura legale per il recupero coatto del debito?