CONSIGLIO NAZIONALE DOTT COMM E ESP CON – Comunicato 10 dicembre 2019 – Accolto il ricorso dei commercialisti di Ancona, Pesaro e Urbino contro la Provincia di Macerata che prevedeva un compenso di soli 2 mila euro annui per l’attività di revisione in una società in house