CORTE di CASSAZIONE sentenza n. 14459 depositata il 15 luglio 2016 - Non è possibile riconoscere i benefici contributivi connessi all’avvenuta esposizione all’amianto, in quanto l’esposizione alle polveri di amianto è stata saltuaria e pari a pochi minuti quotidiani di tal che non è raggiunta la soglia di esposizione che giustifica il riconoscimento del beneficio - Studio Cerbone

CORTE di CASSAZIONE sentenza n. 14459 depositata il 15 luglio 2016 – Non è possibile riconoscere i benefici contributivi connessi all’avvenuta esposizione all’amianto, in quanto l’esposizione alle polveri di amianto è stata saltuaria e pari a pochi minuti quotidiani di tal che non è raggiunta la soglia di esposizione che giustifica il riconoscimento del beneficio