Corte di Cassazione, sezione penale, sentenza n. 22486 depositata il 24 luglio 2020 – Il principio del ne bis idem vieta allo stesso giudice non solo di condannare, ma anche di giudicare nuovamente la persona per lo stesso fatto