CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza n. 3707 del 25 febbraio 2016 - Il difetto di motivazione della cartella di pagamento, che faccia rinvio ad altro atto costituente il presupposto dell'imposizione senza indicarne i relativi estremi di notificazione o pubblicazione, non può condurre alla dichiarazione di nullità - Studio Cerbone

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza n. 3707 del 25 febbraio 2016 – Il difetto di motivazione della cartella di pagamento, che faccia rinvio ad altro atto costituente il presupposto dell’imposizione senza indicarne i relativi estremi di notificazione o pubblicazione, non può condurre alla dichiarazione di nullità